Mi occupo prevalentemente dei disturbi muscolo-scheletrici, di riabilitazione sportiva e rieducazione posturale (Metodo Covatech Pilates); cerco di seguire il più fedelmente possibile la letteratura scientifica con un approccio EBM (Evidence Based Medicine).

In accordo alle linee guida internazionali utilizzo principalmente terapia manuale e esercizio terapeutico.

 

  • Terapia manuale: Specialità della fisioterapia che si occupa dei disordini muscolo-scheletrici: lombalgia, lombosciatalgia, cervicalgia, cervico-brachialgia, cefalea cervicogenica, torcicollo acuto, tunnel carpale etc. Dopo un’attenta valutazione avverrà il trattamento tramite diverse tecniche di mobilizzazione e manipolazione (HVLA) articolare, neurodinamiche o indirizzate ai tessuti molli.

 

  • Riabilitazione sportiva: quando si ha a che fare con un atleta di qualunque livello l’analisi del gesto diventa ancora più importante del solito, eliminare il dolore e accompagnare la persona al rientro in campo saranno gli obiettivi, utilizzando gli strumenti specifici dei vari sport.

 

  • Rieducazione posturale (Covatech Pilates): la postura, il male del secolo! Utilizzando esercizi mirati si imparerà a muovere il proprio corpo in ogni direzione senza avvertire dolore o fastidio e soprattutto a riacquistare fiducia in sé stessi.

 

  • Rieducazione propriocettiva: consiste nel recupero e miglioramento della percezione del corpo nello spazio, con ausilio di diversi strumenti a superficie instabile come pedane, cuscini e bosu, ma anche compiti cognitivi, di reattività, gesto sportivo, situazione di gioco, etc…

 

  • Riabilitazione post-traumatica e post-chirurgica: per un completo recupero da un trauma o da un intervento, WAD (disturbi da colpo di frusta), protesi di anca e di ginocchio, distorsioni di caviglia e di ginocchio, lesioni del legamento crociato anteriore, lussazioni di spalla etc… si utilizzeranno tecniche manuali per eliminare il dolore, in modo da poter procedere al recupero funzionale e al ritorno all’attività sportiva, tramite esercizi specifici.

 

  • Chinesiterapia attiva e passiva: insieme di tecniche deputate al recupero del ROM (Range of Motion) di un’articolazione dolorosa e limitata, si utilizza in numerose condizioni, specialmente dopo un trauma o un intervento chirurgico.

 

  • Massoterapia: la più antica forma di cura del corpo, il massaggio può essere utilizzato per la risoluzione di svariate problematiche. Utilizzato in particolare modo per defaticamento e preparazione pre-gara di pazienti sportivi o per problemi miotensivi (cefalea e cervicalgia in particolare).

 

  • Bendaggio funzionale: tensoplast o tape anaelastico per proteggere le articolazioni durante l’attività sportiva nella fase di recupero di un evento distorsivo.

 

  • Kinesiotaping: famosa tecnica di bendaggio, non è stata dimostrata una sua capacità terapeutica intrinseca, ma può essere utilizzata per facilitare alcuni movimenti grazie ad un effetto percettivo.

 

  • Trattamenti domiciliari: per chi ha difficoltà motorie la fisioterapia si sposta a casa!

 

 

Seguici sui nostri social!