Rieducazione Propriocettiva

consiste nel recupero e miglioramento della percezione del corpo nello spazio, con ausilio di diversi strumenti a superficie instabile come pedane, cuscini e bosu, ma anche compiti cognitivi, di reattività, gesto sportivo, situazione di gioco, etc…

Propriocezione

Diverse situazioni sono in grado di provocare l’alterazione di questo delicato e complesso sistema di controllo (ad esempio un trauma, immobilizzazione prolungata, allettamento, un intervento chirurgico, una patologia che coinvolga il sistema neuromuscolare). L’equilibrio quindi, la coordinazione, la postura o il movimento possono risultare interessati con diversi gradi di severità.

Di Cosa Si Tratta?

La propriocezione (che deriva dal latino proprius, significa: appartenere a se stesso) viene definita come il senso di posizione e di movimento sia dei singoli arti sia di tutto il corpo che si ha indipendentemente dalla vista. La si può dividere in senso di posizione statica degli arti e in senso di movimento degli arti. Si tratta di una qualità essenziale per il completo controllo del movimento e della stazione eretta.

I Ricettori Principali

I recettori principali di questa capacità di senso del nostro corpo sono: Fusi Neuromuscolari – Organi Tendinei del golgi – recettori delle capsule articolari – Recettori Cutanei.

Questi recettori in continuazione tramite i cordoni laterali della sostanza bianca del midollo spinale inviano ai centri nervosi superiori tutta una serie di informazioni sullo stato di tensione dei muscoli, dei legamenti, delle capsule articolari.

 

Work

OLIVA

FISIOTERAPIA

Call Now ButtonScroll Up