Condividilo sui social!

La pandemia da Coronavirus ha evidenziato la necessità di sviluppare forme di cura diverse, la Fisioterapia Online si è velocemente diffusa in tutta Italia.

 

La teleriabilitazione, o riabilitazione a distanza, è una forma di assistenza sanitaria a cui si guarda con crescente interesse, numerosi studi la supportano, in alcuni casi con risultati anche superiori alle cure tradizionali.

 

Andiamo a vedere oggi uno studio molto significativo, si tratta infatti di una revisione sistematica della letteratura, il livello di evidenza scientifica più alto.

 

 

In pratica gli autori cercano TUTTI gli studi a disposizione su un determinato argomento, eliminano quelli di qualità troppo bassa, li leggono TUTTI, e ne analizzano i dati, offrendo una sintesi dello stato dell’arte sull’ argomento.

 

 

In questo articolo vengono selezionati gli studi che confrontano la teleriabilitazione con la riabilitazione standard, per capire se ci sia una differenza di efficacia, in diversi ambiti, neurologico, cardiologico, e ortopedico, nello specifico gli studi si riferiscono a pazienti che hanno subito una protesi totale di ginocchio.

 

In particolare ci si sofferma sui risultati dal punto di vista motorio,

 

L’analisi dei dati è lunga e complessa, quindi passeremo direttamente a risultati e conclusioni, ma se avete una buona conoscenza di Inglese e Biostatistica potete dare un occhio, in fondo all’articolo trovate il link all’abstract su Pubmed.

 

Sommando gli articolo abbiamo un totale di 543 soggetti nel gruppo sperimentale (teleriabilitazione) e 520 nel gruppo di controllo (terapie consuete).

 

I pazienti sono suddivisi per semplicità in tre categorie, pazienti neurologici, cardiologici e ortopedici, nei primi due gruppi i risultati sono sovrapponibili tra i due gruppi.

 

 

Nei pazienti che hanno subito una protesi totale di ginocchio, il miglioramento motorio, valutato tramite il Timed Up and Go test, è addirittura superiore nel gruppo teleriabilitazione!

 

 

Gli autori concludono osservando come questi dati non siano ancora conclusivi, ma supportano l’utilizzo della riabilitazione a distanza, in diverse condizioni patologiche.

 

 

Vuoi leggere altri studi sulla efficacia della Riabilitazione a distanza?

 

Qui parliamo di pazienti operati alla cuffia dei rotatori

 

Qui parliamo di dolore cronico.

 

Qui parliamo di paziente Covid-19.

 

 

Studio originale:

 

Telerehabilitation and recovery of motor function: a systematic review and meta-analysis, Agostini M1, Moja L2, Banzi R3, Pistotti V3, Tonin P4, Venneri A5, Turolla A6, J. Telemed Telecare.

 

 

Link a Pubmed

Condividilo sui social!
Call Now Button
WhatsApp chat

Teleriabilitazione – Una revisione sistematica

time to read: 4 min
0
Scroll Up